Regolamento

REGOLAMENTO

 

§1 Definizioni

 

1. Indirizzo postale - nome e cognome oppure il nome dell'istituzione, situazione nella località

( nel caso della località divisa nelle strade: via, numero civico, numero di appartamento oppure di locale, nel caso della località non divisa nelle strade: il nome della città e il numero di immobile), codice postale e città.

2. Indirizzo per presentare il reclamo:

Tatiana Matusz, Viale Piave 50/B, 25123 Brescia (Italy).

E-mail: contact@lullalove.it

3. Listino prezzi di fornitura - situato all’indirizzo http://negozio.lullalove.it/Czas-i-koszty-dostawy l’elenco di tipi di forniture disponibili e dei loro costi.

4. Dati di contatto:

Tatiana Matusz, Viale Piave 50/B, 25123 Brescia (Italy)

Tel. e WhatsApp: +39 3387726290

5. Fornitura - il tipo di servizio di trasporto e l'identità del vettore e il costo incluso nel listino prezzi delle forniture situato sotto l’indirizzo http://negozio.lullalove.it/Czas-i-koszty-dostawy

6. Prova di acquisto - fattura, fattura sena iva o la ricevuta fiscale rilasciata in conformità con la legge relativa all'imposta sui beni e servizi vigente in Polonia dell'11 marzo 2004 con successive modifiche, e con altre leggi.

7. Carta del prodotto - sotto-pagina singola del negozio che contiene informazioni su un singolo prodotto.

8. Cliente - una persona fisica adulta con piena capacità giuridica, la persona giuridica o unità organizzativa senza personalità giuridica e avente la capacità di compiere atti giuridici, che effettua l'acquisto dal Venditore direttamente connesso alla sua attività imprenditoriale o professionale.

9. Codice Civile- legge Codice Civile vigente.

10. Codice di buona prassi - un insieme di regole di condotta, in particolare gli standard etici e professionali della legge relativa alla lotta contro le pratiche commerciali sleali.

11. Consumatore - una persona fisica adulta con piena capacità giuridica, di effettuare l'acquisto dal Venditore non direttamente legata alla sua attività imprenditoriale o professionale.

12. Carrello - l'elenco dei prodotti fatta a base di prodotti offerti nel negozio in base alla scelta del Compratore.

13. Acquirente - il Consumatore e il Cliente.

14. Luogo della consegna delle merci - indirizzo postale o punto di consegna sulla base dell’ordine dell'Acquirente.

15. Momento del ritiro di cose - il momento in cui l'Acquirente o una persona da lui indicata per ritirare prenderà la cosa in possesso.

16. Pagamento - modalità di pagamento per l'oggetto del contratto e la consegna

17. Diritto del Consumatore – la legge sui diritti del Consumatore.

18. Prodotto - quantità minima e indivisibile di cose che possono costituire l’oggetto dell’ordine e che si trova nel negozio del Venditore come unità di misura per la determinazione del prezzo (prezzo / unità).

19. Ogetto del contratto – i prodotti e la fornitura che costituiscono l’oggetto del contratto.

20. Oggetto di prestazione - l'oggetto del contratto.

21. Punto di ritiro- il luogo di ritiro di cose che non è indirizzo postale indicato nell’elenco fornito dal Venditore nel negozio.

22. Cosa – cosa mobile che può oppure non può costituire l’oggetto del contratto.

23. Negozio - servizio Internet disponibile all’indirizzo www.negozio.lullalove.it attraverso il quale l'Acquirente può effettuare un ordine.

24. Il Vendiotore:

Sistema - un insieme di apparecchiature informatiche e software reciprocamente cooperanti, che permette di lavorare e conservare, nonché inviare e ricevere dati tramite reti di telecomunicazione utilizzando appropriato per il dato tipo di rete il dispositivo finale, comunemente chiamato Internet.

25. Termine di realizzazione - numero di ore oppure di giorni lavorativi specificato sulla scheda del prodotto.

26. Contratto - contratto concluso fuori dei locali commerciali dell’impresa o a distanza ai sensi della Legge sui diritti dei consumatori nel caso di Consumatori e il contratto di vendita ai sensi del codice civile nel caso di Acquirenti.

27. Difetto – significa sia il difetto fisico che il difetto legale.

28. Difetto fisico - incompatibilità fisica dell’oggetto venduto sulla base del contratto, in particolare se l’oggetto:

a. non ha proprietà che l’oggetto di questo tipo dovrebbe avere in base allo scopo designato nel contratto o derivante da circostanze oppure dalla destinazione;

b. non ha proprietà della cui esistenza il Venditore ha assicurato Il Consumatore,

c. non è adatto per lo scopo, per il quale il Consumatore ha informato il Venditore al momento della conclusione del contratto, e il Venditore non ha sollevato obiezioni a questa sua destinazione;

d. è stato rilasciato al Consumatore nello stato incompleto;

e. in caso di montaggio ed avviamento non corretto, se è stato effettuato dal Venditore o da terzi, per il quale il Venditore è responsabile, oppure dal Consumatore, che ha agito secondo le istruzioni ricevute dal Venditore;

f. non possiede le proprietà, che aveva garantito il produttore oppure il suo rappresentante o la persona che introduce la cosa sul mercato in termini della sua attività economica ed inoltre la persona che mettendo sulla cosa venduta il proprio nome, marchio o altro segno distintivo si presenta come produttore, a meno che il Venditore non abbia conosciuto tali affermazioni e valutandole ragionevolmente, non ne poteva sapere oppure esse non potevano influenzare la decisione del Consumatore circa la conclusione del contratto, oppure quando il loro contenuto è stato corretto prima della conclusione del contratto.

29. Difetto legale - una situazione in cui la cosa venduta è di proprietà di terzi oppure è gravata da un diritto di un terzo, e se la limitazione all'uso o alla disposizione di cosa deriva da una decisione o giudizio dell'autorità competente.

30. Ordine - la dichiarazione di volontà dell'Acquirente realizzata attraverso il negozio che specifica chiaramente: il tipo e la quantità dei prodotti; tipo di consegna; tipo di pagamento; luogo di consegna della merce, dati dell'Acquirente necessari direttamente alla conclusione del contratto tra l'Acquirente e il Venditore.

 

§2 Condizioni generali

 

1. Il contratto è concluso in conformità con la legge italiana e con il presente regolamento.

2. Il Venditore è obbligato e si impegna a fornire servizi e offrire oggetti privi di difetti.

3. Tutti i prezzi indicati dal Venditore sono espressi in Euro e sono prezzi lordi (IVA inclusa). I prezzi dei prodotti non includono le spese di consegna, che è specificato nel listino prezzi delle forniture.

4. Tutti i termini sono conteggiati ai sensi del codice civile, ossia un termine espresso in giorni scade l'ultimo giorno, e se l’inizio del termine espresso in giorni è un determinato evento, non viene preso in considerazione nel calcolo della data in cui si è verificato l'evento.

5. La conferma, la trasmissione, la registrazione e la protezione di tutte le disposizioni pertinenti del contratto, al fine di ottenere l'accesso a queste informazioni in futuro avviene come segue:

a. sotto forma di conferma dell’ordine inviata all’indirizzo e-mail indicando: ordini, fatture proforma, informazioni sul diritto di recedere dal contratto, il presente regolamento in formato pdf, il modulo di recesso in formato pdf, collegamenti per scaricare autonomamente il regolamento e il modello di recesso dal contratto;

b. allegare all'ordine completato, inviato al luogo designato per la consegna delle cose: la prova d'acquisto, le informazioni sul diritto di recedere dal contratto, il presente regolamento, il modulo di recesso dal contratto – tutti i documenti stampati.

6. Il Venditore informa di garanzie a lui note prestate da terzi per i prodotti che si trovano nel negozio.

7. Il Venditore non addebita alcun costo per la comunicazione con lui utilizzando i mezzi di comunicazione a distanza, e l'Acquirente sostiene le sue spese per un importo risultante dal contratto che aveva stipulato con un terzo che fornisce determinati servizi per conto suo che consente la comunicazione a distanza.

8. Il Venditore garantisce all'Acquirente che usufruisce del sistema un buon funzionamento del negozio nei seguenti browser: IE versione 7 o la più nuova, Firefox versione 3 o la più nuova, Opera versione 9 o la più nuova, la versione Chrome 10 o la più nuova, Safari con installate le ultime versioni di JAVA E FLASH, sugli schermi cona una definzione orizzontale di oltre 1024 pixel. L'utilizzo di software di imprese terzi che incidono sul funzionamento e funzionalità di browser: Internet Explorer, Firefox, Opera, Chrome, Safari può influenzare la corretta visualizzazione del negozio, così al fine di ottenere la piena funzionalità del negozio bisogna chiuderli tutti.

9. L’Acquirente ha la possibilità di memorizzare i loro dati attraverso il negozio al fine di facilitare il processo di effettuare l'ordine seguente. A tal fine, l’Acquirente dovrebbe fornire il login e la password necessari per accedere al suo conto. Il login e la password sono i segni impostati dall'Acquirente, che deve mantenerli in segreto e proteggerli da accessi non autorizzati da parte di terzi. L'Acquirente può in ogni momento accedere, modificare, aggiornare i dati e può cancellare il conto nel negozio.

10. Il Venditore pratica il codice di buone pratiche.

 

§ 3 Conclusione del contratto e la realizzazione

 

1. Gli ordini possono essere effettuati 24 ore al giorno.

2. Al fine di effettuare l’ordine l’Acquirente dovrebbe fare almeno le seguenti fasi, alcune delle quali possono essere ripetute:

a. mettere il prodotto al carrello;

b. scegliere di tipo di consegna;

c. scegliere il metodo di pagamento;

d. scegliere il luogo di consegna della merce;

e. effettuare gli ordini nel negozio utilizzando "Ordino e pago."

3. Conclusione del contratto con il Consumatore avviene quando si effettua l'ordine.

4. Realizzazione dell’ordine del Consumatore pagato alla consegna avrà luogo immediatamente, e dell’ordine pagato con bonifico bancario oppure tramite pagamento elettronico dopo aver ricevuto il pagamento del Consumatore sul conto del Venditore, che dovrebbe avvenire entro 30 giorni dall’effettuazione dell’ordine, a meno che il Consumatore non sia stato in grado di compiere la prestazione non per colpa sua e ha informato di questo il Venditore.

5. Conclusione del contratto con il Cliente avviene al momento dell'accettazione dell'ordine da parte del Venditore di cui informerà il Cliente entro 48 ore dall'effettuazione dell’ordine.

6. Realizzazione dell’ordine del Cliente pagato alla consegna avviene subito dopo la conclusione del contratto, e dell’ordine pagato tramite bonifico bancario o tramite sistemi di pagamento elettronico, dopo la conclusione del contratto e dopo aver ricevuto il pagamento del Cliente sul conto del Venditore.

7. Realizzazione dell’ordine del Cliente può dipendere dal pagamento completo oppure dal pagamento della parte del valore del contratto o dal limite di credito commerciale ottenuto del valore del contratto o dal consenso del Venditore per inviare gli ordini pagati alla consegna.

8. L’invio dell’oggetto del contratto avviene entro il termine specificato sulla carta del prodotto, e per gli ordini di più prodotti nella durata più lunga di termini determinati sulle carte di prodotti.

Il termine decorre dal momento della realizzazione del contratto.

9. L’oggetto del contratto acquistato è inviato con il documento di vendita scelto dall'Acquirente tramite il tipo di consegna selezionato dall’Acquirente al luogo di consegna indicato nell’ordine dall’Acquirente con gli allegati di cui al § 2 punto 6b.

 

§ 4 Diritto di recedere dal contratto

 

1. Il Consumatore ha diritto ai sensi del Diritto del Consumatore di recedere dal contratto a distanza, senza indicarne le ragioni e senza costi.

2. Il termine per recedere dal contratto a distanza è di 14 giorni dalla consegna della merce e per rispettare il termine è sufficiente inviare una dichiarazione prima della sua scadenza.

3. La dichiarazione di recesso dal contratto il Consumatore può presentare su un modulo via mail (contact@lullalove.it) oppure in qualsiasi altra forma coerente con il diritto dei consumatori.

4. Il Venditore conferma immediatamente al Consumatore all'indirizzo e-mail (specificato alla conclusione del contratto e un altro, se è stato dato nella dichiarazione presentata) la ricezione della dichiarazione di recesso.

5. Nel caso nel recesso dal contratto, il contratto è considerato nullo.

6. Il Consumatore è obbligato a riconsegnare immediatamente al Venditore il prodotto, e comunque non oltre 14 giorni dalla data in cui ha receduto dal contratto. Per rispettare la scadenza del termine è sufficiente restituire le cose prima della sua scadenza.

7. Il Consumatore rispedisce i prodotti che sono l'oggetto del contratto, da cui ha receduto a propire spese e rischio.

8. Il Consumatore non sostiene i costi di fornitura dei contenuti digitali che non sono memorizzati su un supporto materiale, se non ha accettato tale servizio prima della scadenza del termine per recedere dal contratto oppure non è stato informato circa la perdita del suo diritto di recedere dal momento della concessione di tale consenso oppure l’imprenditore ha omesso di fornire la conferma ai sensi del Diritto dei consumatori.

9. Il Consumatore è responsabile per la diminuzione del valore del prodotto, che è oggetto del contratto e che risulta dal suo uso in un modo che va al di là di quanto necessario per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento delle cose.

10. Il Venditore immediatamente, entro e non oltre entro 14 giorni dal ricevimento della dichiarazione di recesso presentata dal Consumatore restituirà al Consumatore tutti i pagamenti da lui effettuati, comprese le spese di spedizione della merce, e se il Consumatore ha scelto il metodo di consegna diversa dalla consegna meno costosa offerta dal Venditore, il Venditore non rimborsa al Consumatore i costi aggiuntivi a norma del Diritto dei Consumatori.

11. Il Venditore rimborsa il pagamento utilizzando lo stesso metodo di pagamento, che ha usato il Consumatore, a meno che il Consumatore abbia espressamente approvato un altro metodo di pagamento che non comporta per lui nessun costo.

12. Il Venditore potrà trattenere il rimborso di pagamento ricevuto dal Consumatore fino alla ricezione delle cose oppure fino alla dimostrazione da parte del Consumatore della prova di spedizione, a seconda il quale evento si verifica come primo.

13. Il Consumatore a norma del Diritti dei Consumatori non ha diritto di recedere dal contratto quando:

a. il prezzo o il compenso dipende dalle fluttuazioni del mercato finanziario su cui il Venditore non ha alcun controllo, e che possono verificarsi prima del termine concesso per recedere dal contratto;

b. l’oggetto della prestazione è una cosa non prefabbricata, realizzata secondo le specifiche del Consumatore o che serve per soddisfare le sue esigenze individuali;

c. l’oggetto della prestazione è una cosa sottoposta ad un rapido deterioramento oppure che ha il breve termine di scadenza;

d. l’oggetto della prestazione è una cosa consegnata in una confezione sigillata, che dopo aver aperto il pacchetto non può essere restituita a causa della protezione della salute o per ragioni di igiene, se la confezione è stata aperta dopo la consegna;

e. l’oggetto della prestazione sono cose che dopo la consegna, per la loro natura, sono indissolubilmente legate ad altre cose;

f. l’oggetto della prestazione sono le registrazioni audio o video oppure programmi informatici forniti in una confezione sigillata, se il pacchetto è stato aperto dopo la consegna;

g. la fornitura di contenuto digitale che non è memorizzato su un supporto materiale se l'effettuazione della prestazione è iniziata con il consenso esplicito del Consumatore prima della scadenza del termine per recedere dal contratto e, dopo averlo informato dall’imprenditore sulla perdita del diritto di recedere dal contratto;

h. consegna di giornali, periodici o riviste, ad eccezione dei contratti di abbonamento.

 

§ 5 Garanzia

 

1.Il Venditore ai sensi del Codice civile esclude completamente la responsabilità verso i Clienti a titolo dei difetti fisici e giuridici (garanzia).

2. Il Venditore è responsabile nei confronti del Consumatore ai sensi del codice civile e successivi per i difetti (garanzia).

3. Nel caso del contratto con il Consumatore se un difetto fisico è stato rilevato entro un anno dopo la consegna delle cose, si presume che esisteva al momento della transizione del pericolo al Consumatore.

4. Se l'oggetto venduto ha un difetto il Consumatore, può:

a. presentare una richiesta di ridurre i prezzi;

b. presentare una dichiarazione di recesso dal contratto;

a meno che il Venditore immediatamente e senza inutili inconvenienti per il Consumatore sostituisca la cosa difettosa a quella priva di difetti oppure eliminerà il difetto. Tuttavia, se la cosa era già sostituita o riparata dal Venditore oppure il Venditore non soddisfa l'obbligo di scambiare le cose per quelle prive di difetti o non eliminerà i difetti, non ha il diritto di sostituire la merce o eliminare i difetti.

5. Il Consumatore può al posto di eliminazione del difetto proposta dal Venditore richiedere lo scambio di cose a quelle prive di difetti oppure invece di scambiare le cose può richiedere la rimozione dei difetti, a meno che l’assicurazione della conformità dell’oggetto con il contratto in un modo scelto dal Consumatore sia impossibile o comporti costi eccessivi rispetto al metodo proposto dal Venditore. Per la valutazione di questi costi si prende in considerazione il valore dei beni privi di difetti, la natura e l'importanza del difetto, e anche si tiene conto di inconvenienti che correrebbe il Consumatore soddisfato altrimenti.

6. Il Consumatore non può recedere dal contratto se il difetto è irrilevante.

7. Se l'oggetto venduto ha un difetto il Consumatore, può anche:

a. richiedere lo scambio della cosa a quella priva di difetti;

b. richiedere rimozione del difetto.

8. Il Venditore è obbligato a sostituire la cosa difettosa a quella priva di difetti entro un tempo ragionevole e senza eccessivi disagi per il Consumatore.

9. Il Venditore può respingere la domanda del Consumatore, se l’assicurazione della conformità dell’oggetto difettoso con il contratto secondo le modalità scelte dall'Acquirente è impossibile o in confronto con il secondo modo possibile tale assicurazine richiederebbe costi eccessivi.

10. Nel caso in cui l'articolo difettoso è stato montato, il Consumatore può richiedere dal Venditore lo smontaggio e il rimontaggio dopo la sostituzione a quello privo di difetti o eliminazione di difetti, ma è costretto a sopportare una parte dei costi superiori al prezzo dei beni venduti oppure può richiedere al Venditore di pagare una parte dei costi di smontaggio e rimontaggio, fino al prezzo delle merci vendute. In caso di mancato adempimento del dovere da parte del Venditore, il Consumatore è autorizzato ad apportare queste attività a spese e rischio del Venditore.

11. Il Consumatore, che esercita i poteri a titolo di garanzia, è tenuto a consegnare l’articolo difettoso a carico del Venditore all'indirizzo di reclamo, e se a causa della natura delle cose o del modo della sua installazione la fornitura della cosa da parte del Consumatore sarebbe estremamente difficile, il Consumatore è tenuto a mettere la cosa a disposizione del Venditore nel posto in cui si trova il prodotto. In caso di mancato adempimento del dovere da parte del Venditore, il Consumatore ha il diritto di rispedire gli oggetti a spese e rischio del Venditore.

12. La sostituzione o la riparazione sono a carico del Venditore.

13. Il Venditore è obbligato ad accettare dal Consumatore la cosa difettosa in caso di sostituzione delle cose a quelle prive di difetti o la volontà di recesso dal contratto.

14. Il Venditore entro quattordici giorni esprime opinione circa:

a. dichiarazione della richiesta della riduzione di prezzo;

b. dichiarazione di recesso dal contratto;

c. richiesta di sostitizione della cosa a quella priva di difetti;

d. richiesta di eliminare il difetto.

In caso contrario, la dichiarazione del Consumatore si ritiene motivata.

15. La garanzia del Venditore si applica, se un difetto fisico viene constatato prima della scadenza di due anni dal momento della consegna dei beni al Consumatore, e se l’oggetto del contratto è una cosa usata entro un anno dalla sua consegna al Consumatore.

16. Le pretese dei Consumatori per rimuovere il difetto o per la sostituzione dei beni venduti a quelli privi di difetti scadono dopo un anno dalla data di constatazione del difetto, ma non prima di due anni dalla consegna dei beni al Consumatore, e se l’oggetto del contratto è una cosa usata entro un anno dalla sua consegna al Consumatore.

17. Nel caso in cui il termine di utilizzo della cosa specificato dal Venditore o dal produttore scade dopo due anni dal momento della consegna dei beni al Consumatore, il Venditore è responsabile nei confronti del Consumatore a titolo della garanzia per i difetti fisici di questa cosa constatati prima di tale data.

18. Nei termini specificati al § 5 punti 15-17 il Consumatore può presentare una dichiarazione di recesso dal contratto o di riduzione del prezzo a causa di difetti fisici della cosa venduta, e se il Consumatore ha richiesto lo scambio di cose a quelle prive di difetti o ha chiesto la rimozione del difetto, il termine per la presentazione della dichiarazione di recesso dal contratto inizia nel momento della scadenza inefficace del termine per lo scambio dei beni o per rimuovere il difetto.

19. Nel caso del procedimento di reclamo davanti ad un tribunale oppure davanti ad un tribunale arbitrale di uno dei diritti a titolo di garanzia, il termine per l'attuazione di altri diritti che spettano al Consumatore al riguardo, è sospeso fino alla conclusione definitiva del procedimento. Lo stesso si applica anche alla procedura di mediazione, dove il termine per l'attuazione di altri diritti spettanti al Consumatore in base alla garanzia comincia a decorrere dalla data del rifiuto di approvazione da parte del tribunale dell’accomodamento concluso davanti a un mediatore o della cessazione inefficace della mediazione.

20. All'esercizio dei diritti previsti a titolo della garanzia per vizi giuridici della cosa venduta viene utilizzato § 5 punti 15-16, con la condizione che il termine decorre dal giorno in cui il Consumatore era a conoscenza dell'esistenza dei difetti, e se il Consumatore era a conoscenza dell'esistenza di vizi solo a seguito della citazione di un terzo - dalla data in cui la sentenza pronunciata in una disputa con un terzo diventa esecutiva.

21. Quando a causa dei difetti delle cose il Consumatore ha presentato una dichiarazione di recesso dal contratto o di riduzione del prezzo, esso può chiedere il risarcimento del danno che ha subito a causa della conclusione del contratto, non sapendo sull'esistenza di difetti, anche se il danno è stato un risultato di circostanze per le quali il Venditore non è responsabile, e in particolare può chiedere il rimborso dei costi di conclusione del contratto, dei costi di ricezione, dei costi di trasporto, dello stoccaggio e dell'assicurazione di merci, il rimborso delle spese, nella misura in cui non ha tratto profitti da essi e non sono state restituite da parte di un terzo e non sono stati rimborsati i costi del processo.

Questo non influisce in alcun modo sull’obbligo di riparare i danni sui principi generali.

22. La decorrenza di alcun termine per la constatazione del difetto non esclude l'esercizio dei poteri risultanti dalla garanzia, se il Venditore fraudolentemente occultato il difetto.

23. Il Venditore se è obbligato a fornire una prestazione finanziaria in favore del Consumatore la deve fare senza indugio e comunque non oltre il termine stabilito dalla legge.

 

§ 6 Privacy e sicurezza dei dati personali

 

1. L’Amministratore di dati personali trasmessi dai Consumatori del negozio è il Venditore.

2. Il Venditore è impegnato a proteggere i dati personali ai sensi della legge sulla protezione dei dati personali, e della legge sui servizi elettronici. L’Acquirente durante l'acquisto indicando i suoi dati personali al Venditore accetta il loro trattamento da parte del Venditore al fine di completare l'ordine. L'Acquirente ha il diritto in ogni momento, di accedere, modificare, aggiornare o cancellare i suoi dati personali.

3. Le modalità per la raccolta, il trattamento e la conservazione dei dati personali utilizzati per eseguire gli ordini dal negozio sono descritte nella Politica di Privacy, che si trova all'indirizzo: http://negozio.lullalove.it/pl/i/COOKIE-E-PRIVACY/11

 

§ 7 Disposizioni finali

 

1. Nessuna delle disposizioni del presente Regolamento, non è destinata a incidere sui diritti dell’Acquirente. Non può anche essere interpretato in questo modo, perché nel caso di discordanza di qualsiasi parte del Regolamento con la legge applicabile, il Venditore dichiara di rispettare assolutamente e di applicare questa legge al posto della disposizione contestata del Regolamento.

2. Gli Acquirenti saranno informati su tutte le modifiche del regolamento via e-mail (all’indirizzo indicato al momento della registrazione o effettuando l’ordine). La notifica verrà inviata almeno 30 giorni prima dell'entrata in vigore di nuove normative. I cambiamenti saranno introdotti al fine di portare le regole nello stato giuridico attuale.

3. L'attuale versione del regolamento è sempre a disposizione del Compratore nella sezione regolamento. Durante la realizzazione dell’ordine e per tutto il periodo di cura post-vendita dell’Acquirente è in vigore il regolamento accettato da lui al momento dell’effettuazione dell'ordine. Tranne quando il Consumatore lo trova meno favorevole di quello attuale e informa il Venditore circa la selezione dell’attuale regolamento come vigente.

4. Nei casi non regolati dal presente regolamento si applicano le disposizioni di leggi vigenti. Le controversie, se il Consumatore esprime tale volontà, vengono risolte secondo la procedura di mediazione dinanzi ai Ispettorati Regionali del Controllo del Commercio o tramite un processo dinanzi al tribunale arbitrale presso l'Ispettorato Regionale del Controllo del Commercio o usando i metodi pre o extra-giudiziali equivalenti e legittimi per risolvere controversie indicate dal Consumatore. In caso contrario le controversie sarranno riconosciute dal tribunale competente territorialmente e oggettivamente.

su
Sklep jest w trybie podglądu
Visualizza la versione intera della pagina
Sklep internetowy Shoper.pl